Nasce così “Crithmum. Il liquore del mare”

crithmum liquore“C’era una volta una fata, il cui volubile sposo aveva un’amante. Gelosa, la fata trasformò il marito in pesce, e la sua amante in una pianta che cresceva a strapiombo sul mare, condannandoli a guardarsi per sempre senza mai potersi sfiorare. Così una leggenda bretone racconta l’origine del Crithmum maritimum L.” (G. Dumont, A. Mazzacurati, 2013, Crithmum Maritimum. La succulenta delle tempeste, in Acta Succulenta, vol.1, n.1)

I nostri nonni pescatori ritornavano sempre con un mazzetto di “crìtini” per accompagnare il pescato del giorno, e per essere consumata in insalata con alici, cipolla e olive. Forse per una strana casualità, la leggenda bretone viene da noi reinterpretata proprio nell’insalata dove lo sposo e la sua amante si ritrovano finalmente insieme. …  storia

Come molte piante marittime, il Crithmum maritimum si comporta mareecologicamente da alofita nitrofila, cioè come una pianta che accetta (o talvolta necessita) una salinità relativamente elevata nel substrato nonché degli apporti azotati importanti. … accenni-di-botanica-del-crithmum

Ci sono piante selvatiche eduli ovunque ma le risorse libere e comuni tendono a essere abusate. Nella raccolta del Crithmum abbiamo seguito alcune linee guida per assicurarci che le piante selvatiche continuino a fiorire in modo da poter approfittare di questo dono della natura per molti anni. … la-raccolta-delle-piante-spontanee

Crithmum-Il liquore del mare è su Capsam.

Fonte: liquoredelmare.it