Tag Archives: dolce

SEMIFREDDO DI CIOCCOLATO CON MOUSSE AL PISTACCHIO

P1010465

BISCOTTI DI SAN VALENTINO

0k

Biscotti allo zafferano

Versione A

P1010347

INGREDIENTI
50 g di farina 0 bio
100 g di farro di farro bio
45 g di olio evo
60 g di zucchero di canna integrale
1 cucchiaino di bicarbonato
1 cucchiaino di cannella
1 cucchiaino di stimmi di zafferano oppure di antere dello zafferano (parte gialla del fiore)
mezzo bicchiere circa di latte di soia (o altro latte vegetale)
1 pizzico di sale

PREPARAZIONE
Setacciare la farina e aggiungere il bicarbonato, il sale, lo zucchero, la cannella e le antere. Aggiungere l’olio e, un po’ alla volta, il latte. Nel caso in cui si utilizzano gli stimmi, mettere questi ultimi nel latte leggermente intiepidito e farli sciogliere. Impastare fino ad ottenere un composto liscio e compatto. Se necessario, aggiungere ancora latte o farina. Una volta pronto un impasto liscio e omogeneo, avvolgere nella pellicola trasparente da cucina e far riposare in frigo per 30 minuti.
Trascorso questo tempo, stendere con il mattarello una sfoglia spessa circa mezzo centimetro, aiutandosi con una spolverizzata di farina per evitare che l’impasto si attacchi e con gli appositi stampini dare forma ai biscotti.
Adagiarli su una placca da forno foderata e far cuocere per 20 minuti, fino a quando avranno preso un bel colore dorato.
Infine, sfornare e far raffreddare.

Versione B

P1010343

INGREDIENTI
150 g di farina integrale
50 g di burro
50 g di zucchero
1 uovo
1 cucchiaino di antere dello zafferano (parte gialla del fiore) e di petali di zafferano
1 pizzico di sale

PREPARAZIONE
Lavorare il burro con lo zucchero fino ad ottenere un composto morbido e spumoso. A questo punto, aggiungere l’uovo e mescolare energicamente . Quando l’uovo si sarà ben amalgamato, cominciare a versare la farina setacciata un po’ alla volta, il pizzico di sale ed infine sia le antere sia i petali dello zafferano. È molto importante che non si creino i grumi, per cui questa operazione va fatta con delicatezza e cura. Avvolgere successivamente in una pellicola l’impasto ottenuto e lasciarlo in frigo per 20 minuti.
Trascorso questo tempo, stendere con il mattarello una sfoglia spessa circa mezzo centimetro, aiutandosi con una spolverizzata di farina per evitare che l’impasto si attacchi e con gli appositi stampini dare forma ai biscotti.
Adagiarli su una placca da forno foderata e farli cuocere per 20 minuti a 180°C.

Malvina Bonadio

Laureata in Scienze e Tecnolgie Alimentari

Consulente NATURHOUSE

Le dolci proposte di fine anno

PANETTONE CON CREMA INGLESE AL TORRONE

received_957542500984162

INGREDIENTI (4 persone)

• 4 tuorli
• 4 cucchiai di zucchero
• 500 mL di latte scremato
Panettone del Panificio Picernese Ciarly
• torrone alle nocciole duro

PROCEDURA
Tritare al mixer il torroncino e mettere da parte. In una casseruola di acciaio, montare i tuorli con lo zucchero e stemperare il composto con il latte. Mettere la casseruola sul fuoco basso continuando a girare e lasciare cuocere per una decina di minuti. La crema non deve venire a bollire e quando inizia ad addensarsi, toglierla dal fuoco continuando a mescolare ed aggiungere il torrone tritato. Infine, servire la fetta di panettone con la crema al torrone.

COPPETTE CON PANETTONE E CREMA ALL’ARANCIA

received_957834867621592

INGREDIENTI (6 persone)

• 300 g di ricotta vaccina fresca di Al Laghetto tra i Monti
• succo di 2 arance
• scorza grattugiata di 1 arancia
• 40 g di zucchero
• cannella in polvere q.b.
• panettone

PROCEDURA
Tagliare le fette di panettone spesse e ricavare dei cerchi con il coppa pasta; le dimensioni dipendono da quelle delle coppette che avete. Poi, ricavare il succo dalle due arance e da una di esse la scorza grattugiata. Nel succo aggiungere della cannella in polvere e la scorza grattugiata e mescolare bene. In una ciotola capiente, frullare la ricotta con lo zucchero e la cannella. A questo punto, prendere le coppette ed inserire un disco di panettone, bagnare con il succo, mettere la crema e inserire un altro disco. Ripetere l’operazione fino a quando le coppette saranno piene e decorare lo strato finale con la crema e qualche ricciolo di scorza di arancia.

CIOCCOLATINI Home Made

received_957543230984089

received_957543097650769

 

 

 

 

 

INGREDIENTI

• 200 g di cioccolato extrafondente
• formine in silicone per cioccolatini

Per il ripieno
• 250 mL di panna liquida fresca
• 50 g di cioccolato al latte
• crema di castagne
• rhum
• pasta di pistacchio
• cannella
• cherry
• fichi essiccati
PROCEDURA
Sciogliere a bagnomaria il cioccolato extrafondente. È molto importante temperare il cioccolato per evitare che i cioccolatini risultino opachi e non lucidi. Per temperare il cioccolato, io faccio in questo modo: quando il cioccolato si è sciolto, metto il pentolino in un recipiente con acqua e ghiaccio mescolando continuamente per 5/8 minuti e poi lo rimetto a bagnomaria rimestando sempre. A questo punto, prendere le formine in silicone e rivestire di cioccolato le pareti delle stesse e poi metterle in congelatore per 10 minuti affinché si rapprenda il cioccolato.
Per il ripieno
In un pentolino versare due cucchiai di panna liquida fresca e farla bollire, allontanarla dal fuoco ed aggiungere il cioccolato bianco tritato mescolando fino al completo scioglimento del cioccolato. Adesso si può aggiungere o un cucchiaio di pasta di pistacchio (o dei pistacchi tritati) o un cucchiaio di rhum o un cucchiaio di cherry o i fichi essiccati tagliati a pezzetti e far raffreddare in frigo per 20 minuti.

Per il ripieno di castagne, lessare le castagne e passarle con il passaverdura. Al composto così ottenuto, aggiungere della cannella in polvere e un goccio di rhum. Far riposare in frigorifero per 10 minuti.
Riprendere le formine dal congelatore, inserire il ripieno preparato lasciando lo spazio sufficiente per coprire con l’ultimo strato di cioccolato temperato, in modo da coprire bene avvolgendo il ripieno. Rimettere in congelatore per 20 minuti.
Togliere dalle formine i cioccolatini e conservarli in frigorifero in un contenitore ermetico, prima di servirli o confezionarli per regalarli.

Malvina Bonadio

Laureata in Scienze e Tecnolgie Alimentari

Consulente NATURHOUSE

Il segnaposto che si mangia.

received_953668234704922

 

Un dolce segnaposto

Realizzato con cioccolato fondente sia l’alberello che la base del cucchiaino, mentre la neve con cioccolato bianco e un chicco di melagrana.

 

 

 

Un segnaposto saporitoreceived_953668771371535

Fatto con fettina di pancetta arrotolata messa in forno x pochi minuti spolverizzata con piccante in polvere e poi unita alla stecca con cioccolato fondente.

 

 

 

 

Malvina Bonadio

Laureata in Scienze e Tecnolgie Alimentari

Consulente NATURHOUSE

Mousse al cioccolato bianco con salsa alla melagrana

Le sue gemme rosse, dal piacevole sapore acidulo, sono perfette usate fresche per colorare una ricca macedonia o un’insalata mista o ridotte in succo per preparare deliziosi dolci, come questa mousse che vi propongo oggi…

P1010104