Tag Archives: pomodoro

CUNTI DI CASA di e con Egidia Bruno

Sabato 14 Maggio al “Piccolo Teatro della Martesana”
Via Trieste 3/g – Cassina de’ Pecchi (MI)
13062709_10209031966947423_1045212577_o

Una narrazione che parla di cibo, di quel cibo, di quei cibi, protagonisti di

“Ciambotta”

P1000842

La “Ciambotta”: una dose di energia.

P1000842Il piatto che forse più di ogni altro ricorda l’estate, il sole, il caldo è la ”ciambotta“. Tipico della nostra Terra, a base di verdure di stagione (peperoni, melanzane, patate, cipolla e pomodori) ma può presentare anche altri ingredienti (salsiccia o uova) e rigorosamente fritta con l’olio extravergine di oliva (anche se oggi si tende a farla stufata, più leggera).Il mio ricordo da piccola è con l’aggiunta dell’uovo, la mia nonna me la faceva mangiare sempre a pranzo come piatto unico e nell’olio in cui aveva fritto tutte le verdure ci friggeva l’uovo..… che bontà!!(naturalmente a quell’età era più che smaltita per l’attività fisica che si faceva all’aria aperta e fino a tarda sera!!!).Basta con i ricordi e parliamo piuttosto delle caratteristiche nutrizionali di questi due ortaggi: melanzana e peperone. La melanzana ha poche calorie e un basso contenuto di grassi, di proteine e di zuccheri; inoltre, ha un elevata quantità di potassio ma modeste di calcio e fosforo. Come tutti i vegetali, contiene una buona quantità di fibra alimentare, ideale per combattere la stipsi. Accanto alle proprietà nutritive, la melanzana ha proprietà depurative e dolcemente lassative,

“Viva la pa-pa-pappa col po–po-po-po-po-po-pomodoro Ah viva la pa-pa-pappa che è un capo-po-po-po-lavoro”

P1000837Rita Pavone, in questa canzone, “ci aveva visto lungo”…. e proprio come allora,  ancora oggi il pomodoro è uno degli alimenti più conosciuti ed amati da tutti. È povero di calorie, con un buon contenuto in minerali e oligoelementi, ricco di acqua e dotato di tutte le vitamine idrosolubili, leggero, rimineralizzante, dissetante, con un alto potere nutrizionale, molto saporito. L’acqua è il suo principale ingrediente (94%), invece tra i sali minerali ed oligoelementi, il più importante tra tutti è il potassio (297 mg/100 g), che aiuta l’organismo a “ritrovare” l’equilibrio idrico e quindi combatte la ritenzione dei liquidi, la stanchezza, i crampi, la debolezza muscolare e l’ipertensione.  Inoltre, è anche ricco di vitamine in particolare la vitamina C, presente nella misura di 25 mg (basti pensare che un pomodoro è sufficiente per coprire il 40% degli 80 mg che un adulto dovrebbe assumere ogni giorno di questa vitamina), utilissima per la produzione dell’emoglobina e dei globuli rossi nel midollo osseo; e la  vitamina A sotto forma di betacarotene che gli conferisce il caratteristico colore. Un altro componente importante del pomodoro è il licopene,

Pomodoro in Basilicata: l’oro rosso della Lucania

Il pomodoro arriva in Europa per opera di Hérnan Cortes (1485-1547) di ritorno dalle Americhe cambiando così i colori, i sapori e i profumi della cucina di molti paesi europei. In Italia compare nel 1596, trovando come condizione climatica ideale più adatta al Sud del Paese e oggi ha segnato di rosso la “Dieta Mediterranea ” ed è diventato un caposaldo targato MADE IN ITALY, infatti l’Italia è al 3°posto come paese produttore ed esportatore a livello mondiale. La pianta di altezza compresa tra