Tag Archives: Senise

Non tutti i peperoni possono diventare cruschi

IMG-20150918-WA0002Ipeperoni cruschi sono uno dei prodotti tipici più rappresentativi della Basilicata. Questo ortaggio è stato importato in Basilicata intorno al XVI secolo e la denominazione “Peperone di Senise” è riservata a tre tipi morfologici di piccole dimensioni, “Appuntito” (tipo prevalente), “Tronco” e “Uncino” coltivati e prodotti nelle aree limitrofe al comune di Senise che si affacciano sulle valle del Sinni e sull’Agri (Francavilla S.S., Chiaromonte, Valsinni, Colobraro, Tursi, Noepoli, San Giorgio Lucano, Sant’Arcangelo, Roccanova, Tursi, Montalbano Jonico e Craco).

Le caratteristiche particolari sono, oltre alla forma delle bacche, un basso contenuto di acqua e la polpa molto sottile, tanto da permettere una facile essicazione. Inoltre, è da tenere in considerazione anche il contenuto di vitamina C pari al 30% in più rispetto alle altre varietà.

Questo prodotto ha ottenuto nel 1996 l’I:G.P. (Indicazione Geografica Protetta) e nell’area del Senisese si è costituito un “Consorzio di tutela dei peperoni di Senise” per la salvaguardia e la valorizzazione degli ecotipi locali. Infatti, la tipicità di questo prodotto è dovuta alle condizioni pedo-climatiche del territorio di Senise ed alla tecnica colturale tradizionale.

Tenuta Fortunato di Senise

tenutafortunatoNel Parco Nazionale del Pollino, a Senise, nasce Tenuta Fortunato una realtà molto duttile che si presenta come: agriturismo/ristorante, azienda agricola e fattoria didattica. Tenuta Fortunato è una realtà da vivere per un giorno con le sue attività o unicamente per gustare i suoi piatti tipici offerti dal loro ristorante; ma si può anche soggiornare scegliendo tra le stanze dell’Antico Casale o della Masseria e non si può lasciare questo posto da favola senza  acquistare i prodotti della sua azienda. Un’esperienza da vivere a 360°.

www.tenutafortunato.com

Peperoni croccanti dell’Azienda Agricola Gazzaneo

peperoni-croccanti-miniL’Azienda Agricola Gazzaneo pioniera della produzione del peperone crusco di Senise (luogo in cui la stessa è ubicata), si occupa  dell’intero ciclo di produzione dalla semina all’essiccazione fino alla trasformazione dello stesso. Tra le sue eccellenze, la vera novità arriva nel 2001 quando si inventano i chips a base di peperone di Senise. Uno “snack” piccante che sfonda subito nel mercato estero e che oggi viene lanciato anche in quello nazionale. Una vera rarità, cotto al forno e dall’alta digeribilità è uno sfizioso snack piccante racchiuso in buste dal peso di  20gr al costo unitario di € 2,50.

www.lucaniamontana.it/pagine/italianoagricolagazzaneo

 

 

 

 

 

Il peperone: dall’America è arrivato piccante e la Basilicata l’ha reso “crusco”!

Compare sulle tavole europee nel XVI secolo dall’America del Sud; con un gusto deciso conquista la tavola della cucina popolare più che quella degli aristocratici, poiché il suo gusto primordiale piccante e pungente era poco consono al palato dei nobili: parliamo del PEPERONE. Col tempo il lavoro di selezione degli agricoltori ci ha permesso di apprezzare molto di più la sua variante dolce e oggi sono numerose le varietà in circolazione e la sua coltivazione è largamente

Peperoni secchi Zafaran’ dell’Azienda Agricola Pennella

I Peperoni di Senise, sono uno dei prodotti tipici più emblematici della Basilicata, godono del riconoscimento IGP e sono frutto di produzione locale legata ad una tradizione e a determinate caratteristiche ambientale che ne risaltano le sue rinomate peculiarità. L’Azienda Pennella, situata per l’appunto nel comune di Senise, ha creduto nella ripresa di questa antica tradizione che è legata alla produzione di Peperoni Secchi Zafaran’ in collane (o meglio conosciuti come “peperoni